sabato 19 aprile 2014

Crema di zucchine con uova di quaglia e...Buona Pasqua




Che fine ho fatto? Sono sempre lì alle prese con pannolini, bavagline e tutine da lavare, ormai lo sapete appena riesco a fare qualche ricetta e foto degna del blog mi faccio viva altrimenti sappiate che passo tutto il tempo con la piccola "panellina". Siamo quasi arrivati alla Santa Pasqua anche quest'anno e per me questa sarà la 1° Pasqua con la piccola Noemi. Ormai le giornate sono completamente assorbite da lei e tutto è svolto in funzione delle sue poppate..."quando ha mangiato?" "quando deve rimangiare"? queste sono le domande che ogni giorno mi rivolgono tutti...prima della poppata o dopo la poppata si va avanti così ogni tre ore fino alle 11 di sera poi si va tutti a letto...nel mezzo però c'è l'attesa del ruttino, il cambio del pannolino qualche passeggiata in braccio ed è di nuovo ora di pappa...

La vedo crescere ogni giorno e il mio cuore si riempie di gioia ogni volta che mi sorride e ultimamente di sorrisi me ne regala tantissimi.. non so cosa farò quando pronuncerà la parola "mamma" penso che mio marito dovrà raccogliermi con il cucchiaino. 

Ormai il tempo che dedico al blog e alla vita social è veramente limitato fare ricette, foto e scrivere i post diventa un'impresa difficile ma ci tenevo a farvi gli auguri per una Santa Pasqua in modo gustoso e semplice come mi piace fare.

Immancabilmente da un pò di anni a questa parte sulla mia tavola pasquale non mancano le piccole uova di quaglia che adoro sia perché sono più leggere e delicate e  contengono il colesterolo buono sia perchè risultano molto chic. 
Ecco allora un'idea tutta vegetariana con un tocco raffinato grazie a Calvè raffinata ma potete anche scegliere Calvè Mayo,Calvè classica o Calvè delicata.




CREMA DI ZUCCHINE CON UOVA DI QUAGLIA E MAIONESE CALVè RAFFINATA

dosi per 2 persone

 4 zucchine romanesche
2 cipollotti freschi
1 aglio fresco
4 uova di quaglia

Tagliare le zucchine a tocchetti e metterle in una casseruola insieme ai cipollotti e all'aglio fresco tagliati a rondelle. Salare e coprire con acqua fredda. Portare a ebollizione e lasciare cuocere per circa 15 minuti o finché le zucchine saranno morbide. Con un minipimer frullare tutto fino ad ottenere una crema omogenea. 
Nel frattempo mettere le uova di quaglia in una piccola casseruola e coprirle con acqua fredda, portare a ebollizione e cuocere per 3 minuti spegnere il fuoco e lasciar e altri 5 minuti. Poi passare le uova sotto l'acqua fredda per facilitare la rottura del guscio.

Versare la crema di zucchine nelle ciotole individuale, e guarnire con le uova di quaglia, una macinata di pepe nero e qualche ciuffetto di maionese raffinata all'olio di oliva.

Vi augur una serena Pasqua e ci si rivede presto....spero 




mercoledì 9 aprile 2014

Polpette di quinoa rossa, asparagi e dukkah




Finalmente la primavera è arrivata quanto l'ho desiderata!!! Le belle giornate di sole mi consentono di uscire a fare lunghe passeggiate con la mia piccola Noemi che deve iniziare anche a prendere un pò di luce anche se la sua pelle candida mi piace da morire.
Ieri però la piccola panellina è andata a spasso con il nonno così io ho approffitato per fare un pò di ordine in dispensa 

E indovinate cosa ho trovato in fondo alla dispensa? ho trovato un contenitore con della quinoa rossa ...la quinoa mi piace da morire ma avevo dimenticato di averne comprata una rossa che poi alla fine la differenza con quella normale al palato non c'è ma solo nel colore. 
E invece ultimamente mi sono innamorata della dukkah!!!
sapete cos'è una miscela di spezie e nocciole che ho preparato io a casa ....curiose di conoscerne ingredienti e dosi? La ricetta prossimamente su questo blog..per ora vi lascio quella delle polpette



POLPETTE DI QUINOA ROSSA ASPARAGI E DUKKAH

150 gr di quinoa rossa
4 asparagi
2 cipolline fresche
1 aglio fresco
50 gr di pecorino romano
1 uovo
4 cucchiai di dukkah
non aggiungo sale perché c'è già il pecorino

Lavare la quinoa sotto l'acqua calda e cuocerla in abbondante acqua salata. Quando bolle, abbassare la temperatura e lasciare cuocere per circa 15 minuti. La quinoa deve restare leggermente al dente. Se resta ancora un pò d'acqua scolarla. Far raffreddare completamente la quinoa.
In una padella far rosolare le cipolline tritate finemente insieme all'aglio e poi aggiungere gli asparagi tagliati a pezzetti salare e lasciare cuocere per circa 10 minuti.
In una ciotola mischiare la quinoa con le verdure, l'uovo e il pecorino e la dukkah. Amalgamare il tutto con un cucchiaio. Con le mani formate delle polpettine e adagiatele su un foglio di carta forno su una placca da forno. Cuocere in forno per 30 minuti a 180° e poi passare al grill per 5 minuti.

lunedì 24 marzo 2014

Crostatine al cacao e cardamomo con confettura di arance amare Biodelizia


Oggi è un giorno importante per la mia piccola Noemi tra poco alle 11 dovrà affrontare le prime vaccinazioni, lei ancora non lo sa ma io che sono la sua mamma sono un pò in agitazione...spero solo che non le venga la febbre.
Starò diventando una mamma apprensiva e superprotettiva? 
In attesa di questo appuntamento importante ho voluto farmi un pò di coccole e ho fatto colazione con una di queste crostatine fatte ieri così mi rilasso e mi carico per affrontare la giornata.

Amo le crostate!
Sono una donna all'antica in fatto di dolci. I miei dolci preferiti sono quelli classici come la crostata ...da quando poi ho scoperto che l'abbinamento tra cioccolato, cardamomo e arancia manda letteralmente in estasi le mie papille gustative e con loro anche il mio cervello questa è stata eletta la mia frolla preferita per preparare crostate.
Mi sento felice nel mangiare una crostatina come questa e la giornata inizia con il buonumore. 
Se poi la confettura di arance è Bio come quella di Vis allora è un trionfo di gusto....


Vi auguro buona giornata e buon inizio settimana e vi lascio la ricetta



CROSTATINE AL CACAO E CARDAMOMO CON CONFETTURA DI ARANCE AMARE


200 gr. farina 00
50 gr di cacao amaro in polvere
130 gr. burro freddo a pezzetti
100 gr. zucchero alla vaniglia 
1 uovo intero
un pizzico di sale
4 bacche di cardamomo verde
1 barattolo di Confettura di arance amare Biodelizia Vis

Setacciare la farina insieme al cacao; con un coltellino incidere le bacche di cardamomo estrarre i semini, pestarli in un mortaio e unirli alla farina,  a questo punto lavorare con il burro fino a sabbiarli, aggiungere lo zucchero e il pizzico di sale e continuare ad impastare. Per ultimo aggiungere l'uovo. Amalgamare bene l'impasto, formare una palla e coprirla con pellicola trasparente e lasciare in frigo per 1/2. Riprendere l'impasto, stendere la frolla direttamente all'interno degli stampini per crostatine, leggermente imburrati e infarinati. Non stendo la frolla con il matterello, ma come ho sempre visto fare a mia madre che ha sempre staccato un pezzetto di frolla e lavorata direttamente nello stampo. Ma voi fate come vi rimane più comodo.
Bucherellate la frolla con i rebbi di una forchetta. Distribuitevi sopra la confettura di arance amare e con la frolla che avanza formate delle striscioline che andrete ad adagiare sulla crostata per formare una griglia. Cuocete in forno a 170°C per 20 minuti in forno statico.
Le crostatine si mantengono per diversi giorni in una scatola di latta.

mercoledì 19 marzo 2014

Crostatine salate con ricotta e carciofi al miele




Piano piano sto riprendendo i ritmi normali,la piccola Noemi ormai dorme le sue otto ore di fila a notte ma diciamolo sottovoce perchè a chiunque io lo dica mi dice che è una vera fortuna perchè in genere i bimbi si normalizzano molto più avanti.
Comunque la maternità è un'esperienza meravigliosa e me la sto godendo tutta per questo sarò breve vi lascio la ricetta di queste crostatine salate preparate in occasione del 3 show cooking presso l'Ipercoop di Roma e vado a sbaciucchiarmi la mia piccola Noemi.


Crostatine salate con ricotta e carciofi al miele e pinoli-- 

Per la pasta brisée
300 gr di farina 00 
150 gr di burro
2-3 cucchiai di acqua fredda
sale qb

6 carciofi
150 gr di ricotta
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
sale
olio evo
pepe
1 cucchiaio di pinoli
2 cucchiai di miele 

Sulla spianatoia fate una fontana con la farina, unite il sale e iniziate a lavorare con la punta delle dita il burro con la farina fino ad ottenere un composto sbriciolato. Aggiungete 2-3 cucchiai di acqua fredda amalgamate e lavorate l'impasto finchè risulterà omogeneo e compatto. Formate una palla e mettetelo in frigo per 1/2 ora avvolto in pellicola trasparente. 
Nel frattempo pulite i carciofi lasciando solo il cuore e immergeteli in acqua acidulata con limone. Scolateli, tagliateli a metà e poi ancora a metà, fateli rosolare in una padella con 3 cucchiai di olio evo, i pinoli e il miele finchè iniziano a caramellare.
Riprendete la pasta e con il matterello stendetela direttamente su un foglio di carta forno. Ricavatene dei dischi con cui andrete a foderare gli stampini da crostatina.
Punzecchiate il fondo di ciascuna crostatina con i rebbi di una forchetta, copritela con carta forno e riempitela di fagioli secchi. Mettete in forno per 15-20 minuti a 200°C. Sfornate le crostatine e lasciatele raffreddare. In una terrina mescolate la ricotta con il parmigiano grattugiato e una macinata di pepe. Stendete alla base delle crostatine uno strato di crema di ricotta e appoggiatevi sopra i carciofi e i pinoli. Ripassate in forno per 10 minuti.