giovedì 29 aprile 2010

FOGLIE DI SALVIA FRITTE....quelle di mia madre!

Questa è una ricetta eccezionale, semplice, veloce ed economica:
Foglie di Salvia fritte!

Nel giardino di mia madre crescono delle meravigliose foglie di salvia, quasi aliene direi geneticamente modificate se non sapessi che sono della mia mamma, che l'unica medicina che usa per il suo giardino è l'amore! Foglie di salvia giganti ...mai viste delle foglie così ..avete presente la salvia? quella che ho sul mio balcone è minuscola in confronto. Quando ieri sono andata a trovarla e le ho chiesto un pò di erbe aromatiche fresche (come faccio sempre) aveva appena smesso di piovere e il giardino era tutto bagnato , lei mi ha mostrato la pianta di salvia con queste stupende foglie ancora bagnate dalla pioggia ..


peccato non avevo con me la Nikon per fotografarla ...poi mi dice "queste falle fritte! è quasi un peccato usarle come aroma!" Detto fatto !
A casa mia il fritto è praticamente bandito da mio marito,  ma di fronte a queste foglie fritte gustosissime e dal sapore particolare non ha saputo resistere ! La salvia ...,se provate a mangiarne una fogliolina, ha un gusto amarognolo mentre fritta è buonissima!
Naturalmente ho usato olio di oliva extravergine (l'ideale per ottenere un'ottima frittura) anche se un pò mi spiace sprecarlo ..ma il risultato è fantastico!

Il friccichio dell'olio bollente a contatto con la foglia ricoperta di pastella che si gonfia è un vero spettacolo! Praticamente ho lavato le foglie una ad una e lasciate asciugare su carta assorbente da cucina,

nel frattempo in una ciotola ho sbattutto un uovo con un pò di farina, non so dire le dosi perchè ho fatto "ad occhio" e poi ho aggiunto un pò d'acqua , deve risultare una pastella omogenea e fluida ma non troppo liquida deve essere un pochino densa tale da rimanere attaccata alla foglia. Dopodiche ho messo in una padella antiaderente dell'olio evo e lasciato riscaldare ma non deve fare fumo cioè è pronto quando con una forchetta si lascia cadere una goccia di pastella e questa inizia a friggere allora siamo pronti per la frittura ...immergete una foglia alla volta nella pastella tenendola dal gambo, lasciate sgocciolare e tuffatela nell'olio bollente vedrete che inizierà a gonfiarsi, poi  molto velocemente giratela dall'altro lato con una pinza e lasciate cuocere per 1 minuto circa finchè si forma la crosticina dorata e croccante...lascialtele sgocciolare su carta per fritti e salatele
Questa ricetta è una vera e propria delizia, una volta fritte le foglie di salvia sono come le ciliegie, una tira l’altra ed è difficile smettere di mangiarle. Le Foglie di salvia fritte sono un ottimo antipasto, perfetto anche per i vegetariani, ma potrete servirle come stuzzichini durante un aperitivo o come contorno/guarnizione di piatti a base di carne o pesce.
La salvia e’ una pianta dalla foglia morbida, leggermente pelosa e profumata dal suo aroma unico che la rende ovviamente molto popolare tra gli chef e che ha anche inaspettate doti terapeutiche. Non richiede particolari cure per crescere, e’ spesso presente nei vasi dei nostri terrazzi e si puo’ anche conservare secca, al riparo dall’aria e dalla luce.
Mia zia la usa per rendere i denti più bianchi ( sono i vecchi trucchi della nonna!)

Enjoy.....

1 commento:

  1. alla faccia delle super foglione!! anche io ogni tanto frigg la salvia, spesso per decorazione, molte volte per arricchire la pasta.... è buonissima!!
    ciao e buon week end!

    RispondiElimina

Lascia un semino di cardamomo per segnalare il tuo passaggio